Caricamento
Ebri.it



Pietro Calissano

Laboratorio:
Nerve Growth Factor

Email:

 

Biografia

Pietro Calissano è nato a Genova e si è laureto con lode in Medicina e Chirurgia nel 1964. Nel 1965  è stato invitato da Rita Levi Montalcini a svolgere ricerche nel centro di Neurobiologia del CNR che la scienziata stava organizzando a Roma.

Nell’anno successivo Calissano si è recato presso la Washington University dove ha soggiornato due anni lavorando sotto la guida della Levi Montalcini iniziando le sue ricerche sul meccanismo d’azione del NGF.

Negli anni successivi Calissano ha trascorso lunghi periodi di lavoro all’ Institute of Animal Physiology di Cambridge, al Weizmann Institute in Israele, e alla Harward Medical School, lavorando sul NGF, sulla proteina S-100 e su altri problemi scientifici collegati con le neurotrofine e sul loro meccanismo d’azione.

Nel 1986 Calissano è diventato professore ordinario in Neurofisiologia all’Università di Tor Vergata e nel 1988 e‘ stato nominato direttore dell’Istituto di Neurobiologia del CNR che ha guidato fino al 2008.

Calissano è membro del European Molecular Biology Organization(EMBO), dell’Accademia delle Scienze detta dei Quaranta, e del Consiglio Scientifico dell’Istituto dell’Enciclopedia Treccani, per la quale ha diretto numerose opere di orientamento scientifico. Egli ha ricevuto numerosi premi scientifici quali il premio Feltrinelli, il premio Neuburgh e il premio conferito dall’Accademia delle Scienze.

Calissano ha scritto alcuni libri di divulgazione scientifica( Neuroni, mente ed evoluzione, Garzanti, e Cervello/mente, Il Melangolo) nonché numerosissimi articoli divulgativi per i quotidiani  La Stampa e La Repubblica.

 

Pubblicazioni

  1. Amadoro,G. Serafino,AL, Barbato,C. Ciotti,MT, Sacco,A. Calissano,P. and Canu,N.  Role of N-terminal tau domain integrity on the survival of cerebellar granule neurons.  Cell Death and Differentiation(2004) 11,217-230
     
  2.  Amadoro,G. Ciotti,M.T. Costanzi,M. Cestari,V. Calissano,P. and Canu,N: (2006) NMDA receptor mediates tau-induced neurotoxicity by calpain and ERK/MAPK activation. Proc.Natl.Acad.Sci.USA. 103, 2892-28
     
  3. Matrone,C. Di Luzio,A. Meli,G. D’Aguanno,S. Severini, C. Ciotti,M.T. Cattaneo,A. and Calissano,P. A(2008) Activation of the amyloidogenic route by NGF deprivation induces apoptotic death in PC12 cells. J.Alzheimer disease, 13,81-96
     
  4. Matrone.C. Ciotti,MT, Mercanti D, Marolda R. and Calissano,P  (2008)  NGF and BDNF signalling control amyloidogenic route and A-beta production in hippocampal neurons.  Proc. Natl. Acad, Sci USA. Sep2; 105(35): 13139-44 Epub 2008 Aug 26
     
  5. Matrone,C.Marolda, R. Ciaffrè,S. Ciotti,M,T. Mercanti,d: and Calissano,P, (2009) Tyrosine kinase nerve growth factor receptor switches from prosurvival to proapoptotic activity via Abeta-mediated phosphorylation  Proc.Natl.Acad.Sci.USA 106,11358.-11363.
     
  6. P.Calissano,G.Amadoro,C.Matrone,S.Ciaffrè, R.Marolda, V.Corsetti, MT Ciotti, D.Mercanti, A.Di Luzio, C.Severini,C.Provenzano,and N.Canu. Does the term Trophic actually mean antiamyloidogenic? The case of NGF.  Cell death and Differentiation(2010) 1-8
     
  7. Amadoro G, Corsetti V, Stringaro A, Colone M, D'Aguanno S, Meli G, Ciotti M, Sancesario G, Cattaneo A, Bussani R, Mercanti D, Calissano P.  A NH2 tau fragment  targets neuronal mitochondria at AD synapses: possible implications for neurodegeneration. J Alzheimers Dis. 2010;21(2):445-70
     
  8. Calissano P, Matrone C, Amadoro G. Nerve growth factor as a paradigm of neurotrophins related to Alzheimer's disease. Dev Neurobiol. 2010 Apr;70(5):372-83.
     
  9. Pieri M, Amadoro G, Carunchio I, Ciotti MT, Quaresima S, Florenzano F, Calissano P, Possenti R, Zona C, Severini C. SP protects cerebellar granule cells against beta-amyloid-induced apoptosis by down-regulation and reduced activity of Kv4 potassium channels. Neuropharmacology. 2010 Jan;58(1):268-76